Archivi tag: concerti2019

Concerto Zeno Bianchini, organo – 1 settembre 2019

Concerto Zeno Bianchini, organo – 1 settembre 2019

Concerto Zeno Bianchini, organo - 1 settembre 2019

Domenica 1 settembre ore 17.30
VIGUZZOLO, chiesa Parrocchiale
ZENO BIANCHINI, organo (italia – Germania)

Programma
Johann Pachelbel (Norimberga 1653-1706)
Toccata & Fuga in Do maggiore

Georg Friederich Händel (Halle 1685-Londra 1759)
da “Twelve Voluntaries and Fugues for the Organ or Harpsichord, with Rules for Tuning by the celebrated Mr. Handel.”,  Book IV. London (ca. 1776):
Voluntary III:
Slow – Allegro – Largo – Fugue
A Voluntary or a Flight of Angels, HWV 600

Domenico Zipoli (Prato, Firenze 1688-Córdoba, Argentina 1726)
da “Sonate d’Intavolatura per Organo e Cimbalo” (1716):
Toccata
Canzona in sol minore
All’Offertorio

Padre Giovan Battista Martini (Bologna 1706-1784)
da “Missa solemnis”:
Elevazione
Post Comunio
Toccata per il Deo gratias

Andrea Luchesi (Motta di Livenza, Treviso 1741-Bonn 1801)
Divertimento [Do maggiore]
Divertimento [Sol maggiore]

Ludwig van Beethoven (Bonn 1770-Vienna 1827)
da “Fünf Stücke für Flötenuhr”, WoO 33:
No. 4 Allegro non più molto
No. 5 Allegretto

Wolfgang Amadé Mozart (Salisburgo 1756-Vienna 1791)
Allegro veronese, KV 72a (completamento di Zeno Bianchini)
Sonata del Signor Mozart ridotta per l’Organo dal Signor Nicolò Moretti (1763-1821), KV 381

Zeno Bianchini (1971), organista e cembalista veronese, appassionato interprete di musica antica e in particolare di quella barocca, si dedica alla diffusione di questo repertorio secondo la prassi esecutiva antica.
Dopo aver conseguito il diploma di Organo e Composizione organistica al Conservatorio ‘E.F. Dall’Abaco’ della sua città natale, studia Organo barocco all’Accademia di musica antica di Pistoia e Clavicembalo, Strumenti da tasto e Prassi esecutiva antica presso la Musikhochschule di Freiburg (D).
Tra i suoi insegnanti figurano Umberto Forni, Luigi Ferdinando Tagliavini, Peter Westerbrink, Wolfgang Zerer, Lorenzo Ghielmi (Organo), Robert Hill e Michael Behringer (Cembalo).
Gli studi in materia di Composizione (Verona), Musica sacra (Freiburg, primo italiano ad essere insignito di tale grado accademico), Storia della musica (Università di Padova) e Direzione (Musikhochschule di Trossingen – D) completano la sua formazione musicale.
In qualità di Organista, cembalista e continuista è attivo in campo concertistico in vari Paesi europei: suona in importanti rassegne e collabora con Ensemble che si dedicano alla musica antica, eseguita su strumenti originali. La sua attività artistica è documentata dalla produzione di alcuni CD.
Attualmente risiede a Stockach (D) sul Lago di Costanza, dove ricopre la carica di Organista e Maestro di cappella della Stadtpfarrkirche St. Oswald e quella di Organista allo storico organo della Loreto-Kapelle, il più antico strumento funzionante del Baden-Württenberg, costruito nel 1661 da Johann Christophorus Pfleger. È inoltre Direttore artistico della Rassegna internazionale “Stockacher Orgelkonzertreihe” e docente di organo e improvvisazione per la diocesi di Freiburg.

Concerto Letizia Romiti, organo – 31 agosto 2019

Concerto Letizia Romiti, organo – 31 agosto 2019

Concerto Letizia Romiti, organo - 31 agosto 2019

Sabato 31 agosto ore 17.30
GRONDONA, chiesa Parrocchiale
LETIZIA ROMITI, organo
Concerto per il ventennale del restauro dell’organo “Giuliani”

Programma
M.A. Cavazzoni (XVI sec.)
Canzon “Madame, vous aves mon cuor”

Gabrieli (1510 – 1585)
Recercar Arioso (III)

Merulo (1533 – 1604)
Toccata I Undecimo Tono detto Quinto

Majone (II metà XVI sec.)
Toccata IV per il Cimbalo Chromaticho

Frescobaldi (1583 – 1643)
Capriccio sopra la Battaglia

Anonimo francese (XVIII sec.)
dal Manoscritto dell’Abbazia  delle Monache di Notre-Dame de Vitre
Versetti per il Kyrie
-Prelude du premier tont
-Fugue
-Duo
-Cornet
-Grans ieu

Puccini (1772 – 1815)
Sonata n.15

Madame Ravissa de Turin (ca.1745/50 – 1807)
Sonata VI

Letizia Romiti, di origine toscana, si è diplomata in Organo e Composizione organistica sotto la guida di Luigi Benedetti presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano ed ha conseguito presso l’Università degli Studi della stessa città  la laurea in Filosofia con una tesi sulle messe organistiche di G. Cavazzoni, relatore G. Barblan. Si è poi diplomata in clavicembalo presso il Conservatorio di Brescia con Fiorella Brancacci ed in Prepolifonia presso il  Conservatorio di Torino ove ha studiato con Wally Pellizzari e Fulvio Rampi.
Ha frequentato per cinque anni il corso di Luigi Ferdinando Tagliavini presso l’Accademia di musica antica italiana per organo di Pistoia e corsi di interpretazione tenuti da Kenneth Gilbert, Anton Heiller, Ton Koopman e da altri qualificatissimi  Maestri.
Ha collaborato con riviste musicali e quotidiani ed ha pubblicato il volume “Gli organi storici della città di Alessandria”.
Ha tenuto concerti in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Canada e nell’ex Unione Sovietica, esibendosi in rassegne e sedi prestigiose fra cui la Neue Gewandhaus di Lipsia, lo Schauspielhaus di Berlino, il teatro dell’Opera di Kiev, le “Semaines Internationales d’Orgue de Dijon”, il Festival internazionale di musica classica di Napoli, il Festival ”Slovenské Historichè Organy”, le “Jornadas Internacionales de Organo” di Zaragoza, “Settembre Musica” di Torino, Festival di Treviso e della marca trevigiana,  “Cambridge Summer Recitals”, 58th Annual Convention dell’ Università di Ann Arbor (USA), Società dei Concerti di Milano, i Festivals di Lausanne,  Leon, di Cervo e di Sion, le manifestazioni ufficiali per GENOVA 2004, le Cattedrali di Bordeaux, di Bellinzona, di Siviglia, di Malaga, di Konstanz, di Chester, di Varsavia e di Oliwa, l’Auditorium del Conservatorio di Kazan (Russia), i Concerti dell’Accademia di Pistoia.
Ha effettuato numerose incisioni discografiche, tra le quali spiccano l’opera organistica di Carlo Mosso, registrata in prima mondiale per la prestigiosa etichetta TACTUS, ed il recentissimo “ Johann Sebastian Bach – Christmas organ music” edito da ELEGIA RECORDS, entrambe premiate con cinque stelle dalla prestigiosa rivista MUSICA.
Sue registrazioni ed esecuzioni dal vivo sono state trasmesse da terzo canale Rai, da RAI UNO, da Radio Vaticana, dalla Radiotelevisione spagnola e cecoslovacca.
Ha tenuto “masterclasses” sulla musica antica italiana per organo e corsi di interpretazione in Italia ed all’estero, recentemente anche negli Stati Uniti.
E’ stata per quarant’ anni docente di organo e Composizione organistica presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria.
Suona regolarmente in duo con Elena Romiti (oboe e Corno Inglese) e con il proprio Maestro Luigi Benedetti, organista emerito del Duomo di Milano, e collabora con gruppi orchestrali, cameristici e vocali.
Dal 1978 cura l’organizzazione della Stagione internazionale di concerti  sugli organi storici della provincia di Alessandria

Concerto ENSEMBLE LES NATIONS – 30 agosto 2019

Concerto ENSEMBLE LES NATIONS – 30 agosto 2019

Concerto ENSEMBLE LES NATIONS - 30 agosto 2019

Venerdì 30 agosto ore 21
BORGHETTO DI BORBERA, chiesa di S. Antonio
ENSEMBLE  LES NATIONS
Arianna Lanci, voce
Elena Bianchi, dulciana
Maria Luisa Baldassari, clavicembalo

Concerto per la presentazione dei lavori di restauro della facciata e degli affreschi dell’ abside

Programma
Bartolomeo Tromboncino
Hor che’l ciel et la terra
(in Frottole intabulate per sonar organi, Roma,  Antico, 1517)

Marchetto Cara
Non è tempo d’aspettare
(in Frottole libro I, Venezia, Petrucci, 1504)

Andrea Gabrieli
Susane un jour
(in Canzoni alla francese… Venezia, A. Gardano, 1605)

Andrea Gabrieli
Frais et galliard
(in Canzoni alla francese,… libro quinto Venezia, A. Gardano, 1605)

Michele Pesenti
Che faralla, che diralla
(in Frottole libro XI, Venezia, Petrucci, 1514 e Frottole… cit, Antico 1517)

Don Timoteo
Uscirallo o resterallo
(in  Frottole libro XI, Venezia, Petrucci, 1514)

Bartolomé de Selma y Salaverde
Vestiva i colli passeggiato a basso solo
(in Canzoni, fantasie et correnti..., Venezia, B. Magni, 1638)

Carlo Filago
Alma Redemptoris mater
Venite venite
(in Sacri concerti a voce sola, Venezia, B. Magni 1642)

Andrea Gabrieli
Frais et galliard
in Canzoni alla francese,… libro quinto (Venezia, Gardano,1605)

Carlo Filago
Salve Regina
(in Sacri concerti a voce sola, Venezia, B. Magni 1642)

Bernardo Storace
La Monica
(in Selva di varie compositioni.., Venezia, s.s. 1664)

Carlo Filago
Tota pulchra
(in Sacri concerti, cit.)

Diego Ortiz
Recercada Secunda
(in Trattado de glosas…, Roma, V. Dorico, 1553)

Claudio Monteverdi
Sì dolce è il tormento
(in C. Milanuzzi, Quarto scherzo delle ariose vaghezze, Venezia,              A.Vincenti 1624)

Barbara Strozzi
Udite amanti
(in Cantate ariette e duetti op.2,Venezia,  F. Magni, 1651)

Ensemble Les Nations
L’ensemble Les Nations è presente da alcuni anni sulla scena musicale italiana; nato con l’intento di approfondire il repertorio barocco italiano ha in seguito esteso i suoi interessi al repertorio rinascimentale, su solide basi di ricerca filologica che però non trascura l’aspetto spettacolare.
Il gruppo ha registrato per radio RAI 3, ha partecipato a numerose rassegne e festival musicali in diverse città italiane (ricordiamo Bolzano Festival, il Festival del concorso internazionale Guido d’Arezzo e il doppio appuntamento MITO, 2007 e 2008) ed è stato invitato a festival musicali in Grecia e Francia; su commissione della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo ha allestito ‘Euridice’ di Jacopo Peri, che ha avuto diverse repliche in vari luoghi storici del Veneto nell’estate 1999 con notevole successo di pubblico. La stessa opera è stata commissionata dal prestigioso festival MITO 2008.
Nell’ottobre 1997 l’ensemble ha inciso il primo compact, dedicato alle musiche sacre del compositore mantovano/veronese B. Tromboncino per la casa discografica Tactus. La registrazione è stata modellata sulla pratica vocale e strumentale del primo Rinascimento, in particolare nel Nord Italia e a Venezia. Un nuovo CD dedicato alla musica profana di Tromboncino è uscito nel 2001; nel 2002 è stata pubblicata invece una registrazione di composizioni sacre e profane del polifonista Costanzo Porta. Dal 2005 inizia invece la ricerca sull’oratorio emiliano romagnolo di fine ‘600, che ha prodotto finora 5 titoli: il primo anno è uscito il CD che contiene l’oratorio di Giovanni Paolo Colonna “Il Transito di S. Giuseppe”, inedito conservato alla biblioteca Estense di Modena, trascritto per l’occasione. Nel 2008 è uscito un altro oratorio inedito, “San Sigismondo re di Borgogna”, del compositore bolognese Domenico Gabrielli, e. nel 2011 l’ultima produzione ha visto eseguire e registrare il “Mosè” di Giacomo Antonio Perti. Pubblicati nel 2014 “Gionata” di Antonio Pio e “Assalonne” di G. P. Colonna, mentre il lavoro prosegue con il “Giona” di G. B: Bassani. Tutti gli oratori sono stati presentati in vari Festival italiani.
I suoi componenti hanno al proprio attivo ampie esperienze musicali come solisti, docenti in conservatori e corsi di perfezionamento musicale, musicologi. “Con le sue sonorità (Les Nations) ci ha riportato a un epoca più felice… [K.Papadakis, Rethimnika Nea, Creta]. “L’Ensemble Les Nations è riuscito felicemente a far concordare codici stilistici e codici di ascolto….[Il Resto del Carlino] “Il festino del Giovedì grasso eseguito dall’Ensemble Les Nations…un appuntamento imperdibile” [La Nazione] “An interpretation full of grace…” “enjoyable playing and singing…”[Early Music America]

Concerto ENSEMBLE LES NATIONS – 30 agosto 2019

Concerto ENSEMBLE LES NATIONS – 30 agosto 2019

Concerto ENSEMBLE LES NATIONS - 30 agosto 2019

Venerdì 30 agosto ore 21
BORGHETTO DI BORBERA, chiesa di S. Antonio
ENSEMBLE LES NATIONS
Arianna Lanci, voce
Elena Bianchi, dulciana
Maria Luisa Baldassari, clavicembalo

Concerto per la presentazione dei lavori di restauro della facciata e degli affreschi dell’ abside

Programma
Bartolomeo Tromboncino
Hor che’l ciel et la terra
(in Frottole intabulate per sonar organi, Roma, Antico, 1517)

Marchetto Cara
Non è tempo d’aspettare
(in Frottole libro I, Venezia, Petrucci, 1504)

Andrea Gabrieli
Susane un jour
(in Canzoni alla francese… Venezia, A. Gardano, 1605)

Andrea Gabrieli
Frais et galliard
(in Canzoni alla francese,… libro quinto Venezia, A. Gardano, 1605)

Michele Pesenti
Che faralla, che diralla
(in Frottole libro XI, Venezia, Petrucci, 1514 e Frottole… cit, Antico 1517)

Don Timoteo
Uscirallo o resterallo
(in Frottole libro XI, Venezia, Petrucci, 1514)

Bartolomé de Selma y Salaverde
Vestiva i colli passeggiato a basso solo
(in Canzoni, fantasie et correnti..., Venezia, B. Magni, 1638)

Carlo Filago
Alma Redemptoris mater
Venite venite
(in Sacri concerti a voce sola, Venezia, B. Magni 1642)

Andrea Gabrieli
Frais et galliard
in Canzoni alla francese,… libro quinto (Venezia, Gardano,1605)

Carlo Filago
Salve Regina
(in Sacri concerti a voce sola, Venezia, B. Magni 1642)

Bernardo Storace
La Monica
(in Selva di varie compositioni.., Venezia, s.s. 1664)

Carlo Filago
Tota pulchra
(in Sacri concerti, cit.)

Diego Ortiz
Recercada Secunda
(in Trattado de glosas…, Roma, V. Dorico, 1553)

Claudio Monteverdi
Sì dolce è il tormento
(in C. Milanuzzi, Quarto scherzo delle ariose vaghezze, Venezia, A.Vincenti 1624)

Barbara Strozzi
Udite amanti
(in Cantate ariette e duetti op.2,Venezia, F. Magni, 1651)

Continua la lettura di Concerto ENSEMBLE LES NATIONS – 30 agosto 2019

Concerto inaugurale del restauro dell’organo “Mentasti” Letizia Romiti, organo – 4 agosto 2019

Concerto inaugurale del restauro dell’organo “Mentasti”
Letizia Romiti, organo – 4 agosto 2019

Concerto inaugurale del restauro dell'organo “Mentasti” Letizia Romiti, organo - 4 agosto 2019

Domenica 4 agosto ore 21
PRATOLUNGO DI GAVI, chiesa Parrocchiale
Concerto inaugurale del restauro dell’ organo “Mentasti”
LETIZIA ROMITI, organo

Programma
Frescobaldi (1583 – 1643)
Toccata Quinta sopra li Pedali dell’Organo e senza
Toccata per la Levatione (dalla Messa delli Apostoli)

Purcell (1659 – 1695)
March
Trumpet Tune
Sefauchi’s Farewell
A new scott Tune
A new irish Tune

Scarlatti (1685 – 1757)
Sonata K.288
Sonata K.328

J.Brahms (1833 – 1897)
“O Gott du frommer Gott”
“Es ist ein Ros’ entsprungen”

Pietro Mascagni (1863 – 1945)
Pifferata di Natale
La gavotta delle bambole
Intermezzo

Ferdinando Provesi (1770 – 1833)
Sinfonia per Organo

Letizia Romiti, di origine toscana, si è diplomata in Organo e Composizione organistica sotto la guida di Luigi Benedetti presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano ed ha conseguito presso l’Università degli Studi della stessa città  la laurea in Filosofia con una tesi sulle messe organistiche di G. Cavazzoni, relatore G. Barblan. Si è poi diplomata in clavicembalo presso il Conservatorio di Brescia con Fiorella Brancacci ed in Prepolifonia presso il  Conservatorio di Torino ove ha studiato con Wally Pellizzari e Fulvio Rampi.
Ha frequentato per cinque anni il corso di Luigi Ferdinando Tagliavini presso l’Accademia di musica antica italiana per organo di Pistoia e corsi di interpretazione tenuti da Kenneth Gilbert, Anton Heiller, Ton Koopman e da altri qualificatissimi  Maestri.
Ha collaborato con riviste musicali e quotidiani ed ha pubblicato il volume “Gli organi storici della città di Alessandria”.
Ha tenuto concerti in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Canada e nell’ex Unione Sovietica, esibendosi in rassegne e sedi prestigiose fra cui la Neue Gewandhaus di Lipsia, lo Schauspielhaus di Berlino, il teatro dell’Opera di Kiev, le “Semaines Internationales d’Orgue de Dijon”, il Festival internazionale di musica classica di Napoli, il Festival ”Slovenské Historichè Organy”, le “Jornadas Internacionales de Organo” di Zaragoza, “Settembre Musica” di Torino, Festival di Treviso e della marca trevigiana,  “Cambridge Summer Recitals”, 58th Annual Convention dell’ Università di Ann Arbor (USA), Società dei Concerti di Milano, i Festivals di Lausanne,  Leon, di Cervo e di Sion, le manifestazioni ufficiali per GENOVA 2004, le Cattedrali di Bordeaux, di Bellinzona, di Siviglia, di Malaga, di Konstanz, di Chester, di Varsavia e di Oliwa, l’Auditorium del Conservatorio di Kazan (Russia), i Concerti dell’Accademia di Pistoia.
Ha effettuato numerose incisioni discografiche, tra le quali spiccano l’opera organistica di Carlo Mosso, registrata in prima mondiale per la prestigiosa etichetta TACTUS, ed il recentissimo “ Johann Sebastian Bach – Christmas organ music” edito da ELEGIA RECORDS, entrambe premiate con cinque stelle dalla prestigiosa rivista MUSICA.
Sue registrazioni ed esecuzioni dal vivo sono state trasmesse da terzo canale Rai, da RAI UNO, da Radio Vaticana, dalla Radiotelevisione spagnola e cecoslovacca.
Ha tenuto “masterclasses” sulla musica antica italiana per organo e corsi di interpretazione in Italia ed all’estero, recentemente anche negli Stati Uniti.
E’ stata per quarant’ anni docente di organo e Composizione organistica presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria.
Suona regolarmente in duo con Elena Romiti (oboe e Corno Inglese) e con il proprio Maestro Luigi Benedetti, organista emerito del Duomo di Milano, e collabora con gruppi orchestrali, cameristici e vocali.
Dal 1978 cura l’organizzazione della Stagione internazionale di concerti  sugli organi storici della provincia di Alessandria

Concerto inaugurale del restauro dell’organo “Mentasti” Letizia Romiti, organo – 4 agosto 2019

Concerto inaugurale del restauro dell’organo “Mentasti”
Letizia Romiti, organo – 4 agosto 2019

Concerto inaugurale del restauro dell'organo “Mentasti” Letizia Romiti, organo - 4 agosto 2019

Domenica 4 agosto ore 21
PRATOLUNGO DI GAVI, chiesa Parrocchiale
Concerto inaugurale del restauro dell’ organo “Mentasti”
LETIZIA ROMITI, organo

Programma
Frescobaldi (1583 – 1643)
Toccata Quinta sopra li Pedali dell’Organo e senza
Toccata per la Levatione (dalla Messa delli Apostoli)

Purcell (1659 – 1695)
March
Trumpet Tune
Sefauchi’s Farewell
A new scott Tune
A new irish Tune

Scarlatti (1685 – 1757)
Sonata K.288
Sonata K.328

J.Brahms (1833 – 1897)
“O Gott du frommer Gott”
“Es ist ein Ros’ entsprungen”

Pietro Mascagni (1863 – 1945)
Pifferata di Natale
La gavotta delle bambole
Intermezzo

Ferdinando Provesi (1770 – 1833)
Sinfonia per Organo

Continua la lettura di Concerto inaugurale del restauro dell’organo “Mentasti” Letizia Romiti, organo – 4 agosto 2019

Programma XL Stagione internazionale di concerti sugli organi storici della provincia di Alessandria

Programma XL Stagione internazionale di concerti sugli organi storici della provincia di Alessandria

Domenica 4 agosto, ore 21
Pratolungo di Gavi, chiesa parrocchiale
concerto inaugurale del restauro dell’organo “Mentasti”
Letizia Romiti, organo

Venerdì 30 agosto, ore 21
Borghetto di Borbera, Chiesa di S. Antonio
concerto per la presentazione dei lavori di restauro della facciata e degli affreschi dell’abside
ENSEMBLE LES NATIONS
Arianna Lanci, voce
Elena Bianchi, dulciana
Maria Luisa Baldassari, clavicembalo

Sabato 31 agosto, ore 17.30
Grondona, chiesa parrocchiale
concerto per il ventennale del restauro dell’organo “Giuliani”
Letizia Romiti, organo

Domenica 1 settembre, ore 17.30
Viguzzolo, chiesa parrocchiale
Zeno Bianchini, organo (Italia – Germania)

Sabato 7 settembre, ore 21
Tortona, Chiesa di S. Matteo
“L’ARCHICEMBALO”
Walter Gatti, organo positivo
dedicato a Paolo Perduca

Domenica 8 settembre, ore 16
Verrua Savoia (TO), chiesa parrocchiale
Alberto Do, organo

Venerdì 27 settembre, ore 21
Novi Ligure, Basilica della Maddalena
Franz Hauk, organo (Germania)

Sabato 28 settembre, ore 21
Ovada, Oratorio dell’Annunziata
Gianpaolo Prina, organo

Domenica 29 settembre, ore 17
Voltaggio, pinacoteca e convento dei Cappuccini
Maurizio Cadossi, violino barocco
Valentino Ermacora, organo e clavicembalo
Le sonate per violino di J.S. Bach

Venerdì 4 ottobre, ore 21
Molo Borbera, chiesa parrocchiale
concerto di inaugurazione del restauro dell’organo “Bianchi”
Alessandro Urbano, organo (Italia – Lussemburgo)

Sabato 5 ottobre, ore 18
Tortona, Santuario Madonna della Guardia
Jean-Paul Imbert, organo (Francia)

Domenica 6 ottobre, ore 17
Quargnento, Basilica Di San Dalmazio
Philippe Emmanuel Haas, flauto di pan (Svizzera)
Dominique Aubert, organo (Francia)

Venerdì 11 ottobre, ore 21
Castelnuovo Scrivia, Collegiata Dei Ss. Pietro e Paolo
Loreto Aramendi, organo (Spagna, Paesi Baschi)

Sabato 12 ottobre, ore 17
Alessandria, Auditorium del Conservatorio “A. Vivaldi”
concerto in occasione del bicentenario della nascita di Clara Wieck Schumann
Fiorenza Bucciarelli e Silvia Gianuzzi, duo pianistico
Elena Romiti, corno inglese
Letizia Romiti, organo
Simona Gandini, voce recitante

Domenica 13 ottobre, ore 16
Duomo Di Valenza
Mario Verdicchio, organo
“Bach e Verdi”

Sabato 26 ottobre, ore 15
Lerma, chiesa parrocchiale
Cheryl Growden Piana, clarinetto e clarinetto piccolo (U.S.A.)
James Hammann, organo (U.S.A.)

Domenica 27 ottobre, ore 17
Alessandria, Chiesa Madonna del Suffragio (Zona Pista)
Cheryl Growden Piana, clarinetto e clarinetto piccolo (U.S.A.)
James Hammann, organo (U.S.A.)

Domenica 10 novembre, ore 16
Alessandria, Sala Conferenze dell’associazione Cultura e Sviluppo
Johannes Skudlik, Pedalflugel (gran coda a pedaliera “Doppio Borgato”) (Germania)

XL Stagione internazionale di concerti sugli organi storici della provincia di Alessandria

XL Stagione internazionale di concerti sugli organi storici della provincia di Alessandria

XL Stagione internazionale di concerti sugli organi storici della provincia di Alessandria

Cari amici,
desideriamo celebrare insieme a tutti voi  il quarantesimo anniversario della Stagione internazionale di concerti sugli organi storici della provincia di Alessandria.
E’ stato lungo e vario il percorso che ci ha portato fino a qui, ad un programma sempre più nutrito e sempre più internazionale che vede la partecipazione di artisti provenienti sia dall’Europa che da Paesi d’Oltreoceano.  Un cammino che non senza sforzo ci ha portati sempre a migliorare, grazie al sostegno della Provincia di Alessandria nostro sponsor della prima ora, cui hanno fatto seguito gli Enti privati ormai nostri tradizionali sostenitori, in particolare la Compagnia di San Paolo e le fondazioni CRT, CRAL, SOCIAL e Piemonte dal Vivo, che ringraziamo ed invitiamo a collaborare anche per il futuro.
Il nostro lavoro per la valorizzazione artistica del territorio ci ha sempre visti in prima linea nel creare opportunità di ascolto ed educazione musicale vicine a coloro che vivono e operano nella nostra realtà con l’obiettivo di avvicinare un pubblico sempre più ampio ed eterogeneo.
Le aspettative non sono state deluse e l’impegno di tutti noi è stato premiato dall’acquisizione di un caleidoscopio di strumenti che rappresentano quasi tutte le principali scuole organarie storiche, e che ci permettono ormai di affrontare  tutto il repertorio organistico: organi moderni  a competere con strumenti antichi che consentono di spaziare dalla musica rinascimentale fino alle composizioni attuali eseguite addirittura da coloro che le hanno scritte. Un esempio fra i tanti, una storia che ha avuto un particolare “lieto fine”: il raro e prezioso organo “Giuliani” della Parrocchiale di Grondona, del quale pure celebriamo in questa edizione del Festival il ventennale del restauro.
Una rete che si è autoalimentata in questi decenni e che ha reso possibile  l’intervento di grandissimi solisti di fama mondiale e l’esecuzione di un nutrito programma di concerti che prevede tra l’altro l’utilizzo di strumenti di rarissimo ascolto, ormai un tradizionale punto di forza della nostra organizzazione.
Anche quest’ anno gli accostamenti vi stupiranno: potrete ascoltare l’organo accompagnato dal clarinetto piccolo e addirittura dal flauto Pan. Un chicca: il clavicembalo italiano in accordo alla voce e ad una rarissima dulciana. E non mancheranno le prime assolute, con l’inaugurazione degli organi di Pratolungo di Gavi e di Molo Borbera.

Icona pdf Scarica il libretto della manifestazione (file pdf 3 Mb)

Conferenza “Duoi organi per Monteverdi, quando la Fisica incontra la Musica”

Conferenza “Duoi organi per Monteverdi, quando la Fisica incontra la Musica”

Venerdì 2 agosto 2019, alle ore 21.00,  presso la chiesa di Sant’Antonino a Borghetto di Borbera (Al), si terrà la conferenza “Due organi per Monteverdi, quando la Fisica incontra la Musica”.

La conferenza è tenuta dal dott. Walter Chinaglia – fisico di formazione, costruttore di organi a canne, noto a livello europeo per le sue ricostruzione di organi in stile antico – che  illustrerà il metodo e le Fonti storiche che gli hanno consentito di ricostruire due organi rinascimentali con canne di legno; ci saranno cenni alla fisica della canna d’organo e al contesto storico-scientifico tra ‘500 e ‘600, mostrando come gli organari di quel periodo intuirono fenomeni e principi di funzionamento che sarebbero stati spiegati molto più tardi.

Brani musicali cinque-seicenteschi saranno eseguiti dalla Prof.ssa Letizia Romiti che suonerà uno dei  “Duoi organi per Monteverdi”.

Sarà proiettato in anteprima il documentario “Duoi organi per Monteverdi”, girato dalla regista Sol Capasso.

L’evento è un’anteprima della XL Stagione di Concerti sugli organi storici della provincia di Alessandria, organizzata dagli Amici dell’Organo e sostenuta da Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Fondazione SociAL, Fondazione CRAL e Piemonte dal vivo